Italiano Tedesco

logo azienda

Attualmente sei su:

Banner Sinistra

DF 115A

DF 115A

Segnala per Email ad un Amico

Introduzione Veloce

MOTORE FUORI BORDO 115A

Descrizione Prodotto

Suzuki ha progettato il nuovo DF115A utilizzando la tecnologia all'avanguardia che da sempre contraddistingue il marchio Suzuki. Il risultato è stato un motore in grado di offrire consumi estremamente ridotti senza compromettere in alcun modo le performance.
Sul DF115A sono state introdotte le seguenti innovazioni:

SUZUKI LEAN BURN CONTROL SYSTEM
Letteralmente significa “sistema a combustione magra". E’ un sistema intelligente in grado di calcolare il fabbisogno di carburante sulla base delle condizioni di guida, alimentando i cilindri con una miscela aria-carburante molto più magra rispetto a quella utilizzata nei motori di tipo convenzionale; infatti, un normale motore a benzina funziona con un rapporto aria-carburante (rapporto stechiometrico) di 14,7:1, un sistema a combustione magra può aumentare questo rapporto fino a 18:1, ottenendo un significativo aumento dell’efficienza. Per la produzione del combustibile magro il rapporto e la quantità di carburante vengono calcolati in anticipo e con precisione per poi procedere con l’iniezione nei cilindri. Il mix di aria-carburante all’avviamento è di circa 13 kg di aria per 1 kg di carburante, questo al fine di facilitarne lo scoppio in qualsiasi condizione ambientale; dai 1.500 a 5.000 g/min circa entra in funzione il sistema Lean Burn Control, che raggiunge il suo valore massimo a 4.500 g/min circa.

SENSORE DI BATTITO
Il DF115A, insieme al DF140A, è il primo motore fuoribordo Suzuki a 4 cilindri dotato di sensore di battito. Questo sistema viene usato per rilevare e controllare eventuali anomalie di combustione, garantendo performance ottimali.

SISTEMA DI CONTROLLO DEL SENSORE O2
Per ottimizzare il sistema “Lean Burn Control” il DF115A è stato dotato di un nuovo sistema di controllo del sensore O2 (Ossigeno), in grado di regalare agli utenti un incredibile miglioramento dell’efficienza dei livelli di consumo del carburante ed un funzionamento più ecologico.

OPERAZIONI PULITE E EFFICIENTI
L’avanzata tecnologia 4-tempi Suzuki ha permesso di ottenere motori fuoribordo dalle prestazioni pulite e efficienti, conformi alla Direttiva 2003/44/EC del Parlamento Europeo (RCD – Recreational Craft Directive) in materia di imbarcazioni da diporto.

DISASSAMENTO DELL’ALBERO MOTORE
I motori fuoribordo Suzuki sono tra i motori più compatti della propria categoria. Questo risultato è, in parte, dovuto all’adozione di un sistema di disassamento dell’albero motore e asse di trasmissione. I progettisti hanno posto l’albero motore in una zona maggiormente avanzata utilizzando un ingranaggio di unione con l’asse di trasmissione. Questo meccanismo, oltre a rendere il motore maggiormente compatto, sposta in avanti il baricentro conferendo al motore maggiori equilibri, minori vibrazioni e maggiore stabilità durante la guida.

SISTEMA SUZUKI DI RILEVAMENTO ACQUA
Un sensore posto all’interno del filtro del carburante misura l’eventuale presenza d’acqua avvisando l’utente tramite segnalazioni acustiche e luminose.

ECM E INIZIONE MULTIPOINT SEQUENZIALE (EFI)
Suzuki è stato il precursore nell’uso del sistema multipoint sequenziale dell’iniezione elettronica del carburante (EFI) introducendola nei primi modelli DF60 e DF70. Il fulcro del sistema è l’ECM (Engine Control Module) che monitora costantemente un ampissima gamma di dati in tempo reale, grazie a una serie di sensori posizionati nei punti chiave del motore. Questa complessa rete di sensori include: il sensore della pressione di aspirazione; il sensore di posizione dell’albero motore; il sensore della temperatura dell’aria; il sensore della temperatura delle pareti del cilindro; il sensore di posizione dell’albero a camme. I vantaggi collegati all’utilizzo di questo sistema comprendono: contenuti livelli di consumo di carburante, partenze fluide, accelerazioni pronte, ottime performance e ridotte emissioni di gas nocivi (conforme alla normativa EURO 1 – Direttiva Europea 2003/44/EC).

SISTEMA ANTICORROSIONE SUZUKI
Il marchio Suzuki protegge la superficie esterna e interna dei propri motori dai danni della corrosione con uno speciale trattamento anti-corrosione. Il processo di verniciatura prevede un primo strato anti-corrosione direttamente sulle superfici in alluminio, successivamente viene applicato uno strato di primer e, per finire, i passaggi di verniciatura e lucidatura. Le superfici così trattate garantiscono la massima protezione dalla corrosione di tutti i componenti costantemente esposti alla salsedine.

SUZUKI TROLLING MODEL SYSTEM – OPTIONAL
Il Suzuki Trolling Mode System è in grado di fissare l’andamento del minimo motore in situazione di marcia inserita. Da un minimo motore di 650 giri/min il numero di giri può risalire fino a un massino di 1.200 giri/min (con una frequenza di 50 in 50 giri/min) per mezzo di un interruttore posto sulla consolle di guida.